Azienda

Azienda

Azienda
 E' stata fondata nel 1966 dal Sig. Giovanni Passeri e gestita sino ad alcuni anni fa quando è stata presa in carico dal figlio Danilo.

La Passeri ceramiche d'Arte si è sempre distinta sul mercato per le sue collezioni ideate sempre di pari passo con le mode e le tendenze, ma soprattutto con la grande esperienza accumulata in 50 anni di attività. Tutti gli articoli sono realizzati e decorati a mano seguendo le tecniche lavorative e le qualità artistiche della nostra terra che nel corso dei secoli ci ha tramandato. La firma ( Passeri ) presente su ogni oggetto garantisce l'alto livello di design, di qualità e di stile del prodotto. Ogni collezione nasce da studi approfonditi fatti su forme e colorazioni, ma soprattutto dallo gusto e dallo stile Italiano che tutto il mondo apprezza. A tal proposito abbiamo sempre cercato di creare uno stile e una forma che sia riconoscibile e tangibile attraverso i nostri prodotti che spaziano dalle lampade, ai centri tavola, alle anfore, ai vasi di piccole e grandi dimensioni, etc. Un'identità e una personalità ben precisa affermatasi nel corso degli anni. Inoltre, proprio per la natura artigiana che ci contraddistingue, il nostro punto di forza consiste nel poter personalizzare gli articoli secondo le specifiche dei nostri clienti e di poter creare collaborazioni con interior designer e aziende contract dando forma e colore ai loro disegni.

App

 

Il Fondatore
Giovanni è nato a Gualdo Tadino nel 1943, dopo aver frequentato l'Istituto Statale d'Arte si diploma nel 1962. Appena terminati gli studi andò a fare le Sue prime esperienze lavorative presso alcune aziende locali. Nel 1966 decise di mettersi in proprio e di dare vita alla propria propria azienda che a tutt'oggi opera sul mercato.Nel corso della Sua lunga carriera professionale, Giovanni ha partecipato più volte al “Concorso Internazionale della Ceramica” vincendo nel 1963 il 3° premio come ceramista e la medaglia d'oro con un servizio realizzato presso un'altra azienda. Nel 1967 ha vinto il 2° premio con un servizio da studio e nel 1978 una targa d'oro con una lampada. In questi ultimi anni alcuni dei prodotti realizzati sono stati esposti in diversi Musei italiani ed esteri.Si ricordano inoltre, tra i riconoscimenti più significativi, il premio ricevuto dalla Confartigianato nel 2006 ed il premio “Ceramista dell'anno” nel 2008.